Come riparare l'errore 0x80071129 nel computer Windows 10

L'errore "0x80071129" si verifica quando gli utenti tentano di eliminare una cartella particolare o il suo contenuto. L'errore si verifica spesso anche durante la copia o lo spostamento della cartella interessata da un luogo all'altro.

L'errore 0x80071129 è sempre accompagnato dal seguente messaggio:

L'errore imprevisto non consente l'applicazione delle proprietà alla cartella. Se continui a ricevere questo errore, puoi utilizzare il codice di errore per chiedere aiuto per risolvere il problema.

Errore 0x80071129: il tag nel buffer del punto di riparazione non è valido.

Quali sono le cause dell'errore 0x80071129 in Windows 10?

L'errore 0x80071128 o 0x80071129 potrebbe essere causato da un danneggiamento del file system o da un tag di riparazione errato per questi file. Potrebbe essere dovuto a un bug in OneDrive o a un driver del file system che ha causato il malfunzionamento del file system.

Come correggere l'errore 0x80071129 in Windows 10?

Eseguire una scansione SFC

Avvia lo strumento Controllo file di sistema

  1. Fare clic sul pulsante Start e digitare Prompt dei comandi.
  2. Nei risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona Esegui come amministratore.
  3. Quando si apre la finestra del prompt dei comandi, eseguire il comando seguente:
    sfc / scannow
  4. Ora puoi riavviare il computer e vedere se il problema è stato risolto.

Esegui il comando CHKDSK

  1. Avvia Windows in modalità provvisoria.
  2. Quindi premere i tasti Windows + I per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  3. Digita cmd nella casella di ricerca e premi Ctrl+Maiusc+Invio per aprire il prompt dei comandi esteso.
  4. Se viene richiesto UAC, fare clic su Sì.
  5. Immettere il comando seguente nella finestra del prompt dei comandi e premere Invio.
    chkdsk / r / f
  6. Ora premi Y e riavvia il computer.

Avvia la scansione DISM

  1. Fare clic sul pulsante Start e digitare Prompt dei comandi.
  2. Nei risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona Esegui come amministratore.
  3. Quando si apre la finestra del prompt dei comandi, eseguire il comando seguente:
    DISM.exe / Online / Cleanup-image / Restorehealth
  4. Riavvia il computer e verifica se l'errore è stato corretto.

DOMANDE FREQUENTI

    • Riavvia il computer e prova a rimuovere/spostare il file.

 

    • Esegui il comando CHKDSK.

 

    • Eseguire i programmi Controllo file di sistema e Scansione DISM.

 

    • Riavvia OneDrive con CMD.

 

    • Ripristina o ripristina l'applicazione OneDrive tramite le impostazioni.

 

L'errore 0x80071128 o 0x80071129 è probabilmente causato da un danneggiamento del file system o da un tag Reparse errato per questi file. Ciò potrebbe essere dovuto a un bug in OneDrive o a un driver del file system che ha causato il malfunzionamento del file system.

  1. Fare clic sul pulsante Start e digitare Prompt dei comandi.
  2. Nei risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona Esegui come amministratore.
  3. Quando si apre la finestra del prompt dei comandi, eseguire il comando seguente:

    sfc / scannow

  4. Ora puoi riavviare il computer e vedere se il problema è stato risolto.

Come risolvere l'errore 0x80070780 in PC Windows 10

Hai mai notato il seguente messaggio di errore sul tuo computer Windows 10?

"Un errore imprevisto impedisce di copiare il file... Errore 0x80070780: il sistema non può accedere al file".

Se sì, probabilmente stai cercando suggerimenti su come eliminare l'errore 0x80070780.

L'errore 0x80070780 si verifica quando si tenta di copiare, eliminare, modificare o salvare alcuni file in Windows 10. Poiché viene visualizzato il messaggio di errore, ovviamente, non è possibile apportare modifiche ai file.

Quali sono le cause dell'errore 0x80070780 in Windows 10?

Questo problema può verificarsi in Windows 10/8/7 per una serie di motivi, inclusi problemi di autorizzazione dei file, file di sistema corrotti o mancanti, errori del disco rigido o settori danneggiati, file corrotti e illeggibili e infezioni da virus o malware sconosciuti.

Come correggere l'errore 0x80070780 in Windows 10?

Scansiona i file di sistema

  1. Apri Cortana usando la scorciatoia da tastiera di Windows + Q.
  2. Immettere la parola chiave "cmd" in Cortana, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore.
  3. Digitare DISM.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth e premere Invio prima di eseguire la scansione SFC.
  4. Quindi digita sfc / scannow al prompt dei comandi e premi Invio.
  5. Riavvia il desktop o il laptop se la scansione ripristina dei file.

Esecuzione di una scansione chkdsk

  1. Premi la combinazione di tasti Windows + E per aprire Esplora file.
  2. Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del disco rigido e selezionare Proprietà per aprire una finestra.
  3. Seleziona la scheda Strumenti.
  4. Fare clic sul pulsante Verifica.
  5. Se Windows rileva qualcosa, viene visualizzata una finestra di dialogo che richiede di eseguire la scansione del disco rigido.
  6. È anche possibile fare clic su Scansiona disco se la finestra di dialogo indica che non è richiesta una scansione Chkdsk.
  7. Riavvia Windows se la scansione di Chkdsk rileva qualcosa.

Verifica se il servizio di copia shadow del volume è abilitato

  1. Esegui l'accessorio Esegui.
  2. Digita services.msc nel campo Apri della sezione Esegui e seleziona l'opzione OK.
  3. Fare doppio clic su Copia Shadow del volume per aprire la finestra.
  4. Fare clic sul pulsante Start se il servizio non è in esecuzione.
  5. Dal menu a discesa Tipo di avvio, seleziona Automatico.
  6. Fare clic sul pulsante Applica.
  7. Seleziona l'opzione OK.

Modifica di un account utente in un account amministratore

  1. Premi la combinazione di tasti Windows + I per aprire le impostazioni.
  2. Fare clic su Account -> Famiglia e altri per aprire le impostazioni.
  3. Seleziona un account utente e fai clic su Modifica tipo di account.
  4. Quindi seleziona Amministratore dal menu a discesa.
  5. Fare clic sul pulsante OK.

DOMANDE FREQUENTI

  • Modificare l'account utente in un account amministratore.
  • Scansiona i file di sistema.
  • Riavvia Windows.
  • Esegui una scansione chkdsk.
  • Verifica che il servizio di screenshot del volume sia abilitato.
  • Seleziona l'opzione Pulisci per ripristinare il sistema e le copie shadow.

L'errore 0x80070780 si verifica quando si tenta di copiare, eliminare, modificare o salvare determinati file in Windows 10. Se viene visualizzato questo messaggio di errore, ovviamente non è possibile apportare modifiche ai file.

  • Problema di autorizzazione del file.
  • File di sistema danneggiati o mancanti.
  • Errore del disco rigido o settori danneggiati.
  • Il file o la directory è danneggiato e illeggibile.
  • Infezione da virus o malware sconosciuto.

Come risolvere il problema del virus "Operazione non completata" in Windows 10

Se attivi file che contengono virus, infetteranno il tuo sistema. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei programmi antivirus, incluso Windows Defender, non consentono di aprire un file o eseguire un programma associato se sospettano che il file/programma possa causare un attacco di virus.

In questo caso, riceverai un messaggio di errore – Operazione non riuscita perché il file contiene un virus.

Qual è la causa del problema del virus "Operazione non riuscita" in Windows 10?

  • Hai scaricato il file originale, ma Windows Defender ha rilevato un virus: Se hai scaricato qualcosa da un sito Web originale, Windows Defender potrebbe aver rilevato un falso positivo. Questo è un problema comune a tutti i programmi antivirus: se il codice o il comportamento corrispondono a malware noto, Windows Defender potrebbe considerare il file pericoloso.
  • Hai scaricato un file infetto: Di norma, i collegamenti non validi e gli utenti malintenzionati distribuiscono file che sembrano autentici ma contengono malware. In questo caso, Windows Defender visualizza un avviso dopo aver protetto il computer.

Come correggere l'errore del virus "Operazione incompleta" in Windows 10?

Disattiva Windows Defender

  1. Individua Windows Defender Shield tra molte altre applicazioni nel menu Start.
  2. In alternativa, premere la combinazione di tasti Win+I per aprire le impostazioni.
  3. Fare clic su Aggiorna e sicurezza.
  4. Fare clic sulla scheda Sicurezza di Windows.
  5. Fare clic su Protezione da virus e minacce.
  6. In Impostazioni di protezione da virus e minacce, tocca Gestisci impostazioni.
  7. Nella pagina visualizzata, fai clic su Protezione in tempo reale per disabilitare Windows Defender.

Disabilita i programmi antivirus di terze parti installati

  1. Fare clic sull'icona di Windows.
  2. Individua e apri Task Manager
  3. Nel menu principale della pagina, fai clic sulla scheda Esecuzione automatica.
  4. Seleziona il programma antivirus dall'elenco dei programmi in esecuzione.
  5. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Disattiva.
  6. Riavvia il sistema per rendere effettive le nuove impostazioni.

Aggiunta di un elenco di eccezioni nell'antivirus

  1. Apri Windows Defender
  2. Trova l'opzione Protezione da virus e minacce.
  3. Seleziona Eccezioni.
  4. Seleziona l'opzione Aggiungi eccezione e seleziona la cartella che desideri escludere.
  5. Dopo aver completato questo passaggio, esci dalla pagina e riavvia il sistema.

Ripristina Esplora file

  1. Fare clic sull'icona di Windows.
  2. Digita Prompt dei comandi nella casella di ricerca.
  3. Fare clic con il tasto destro sui risultati della ricerca e selezionare Esegui come amministratore.
  4. Assicurati di inserire Sì nel campo Controllo account utente.
  5. Immettere i seguenti comandi in sequenza:
    • SFC/SCANFILE=C:\Windows\explorer.exe
    • SFC/SCANFILE=C:\WindowsSysWow64\explorer.exe
  6. Esci da entrambi i comandi e riavvia il computer per vedere le nuove modifiche e i nuovi messaggi.

DOMANDE FREQUENTI

Se sei assolutamente sicuro che il file scaricato sia autentico e non contenga un virus, puoi ignorare il messaggio di avviso "Impossibile completare l'operazione perché il file contiene un virus". Per fare ciò, devi disabilitare temporaneamente Windows Defender e aprire il file mentre è disabilitato.

  1. Apri il menu Start di Windows.
  2. Digita Sicurezza di Windows.
  3. Premi il tasto "Invio" sulla tastiera.
  4. Fare clic su "Protezione da virus e minacce" nella barra delle azioni a sinistra.
  5. Scorri fino a Impostazioni di protezione da virus e minacce e fai clic su Gestisci impostazioni.
  6. Premi il tasto Maiusc in Protezione in tempo reale per disabilitare temporaneamente Windows Defender.

Se hai scaricato qualcosa da un sito originale, Windows Defender potrebbe aver rilevato un falso positivo. Questo è un problema comune con tutti i software antivirus: se il codice o il comportamento corrispondono a malware noto, Windows Defender potrebbe classificare il file come pericoloso. Inoltre, i collegamenti non validi e gli utenti malintenzionati distribuiscono file che sembrano autentici ma contengono malware. In questo caso, Windows Defender emette un avviso dopo aver protetto il computer.

Come risolvere il codice di errore: 0x80242020 in Microsoft Store

Stai tentando di installare un'applicazione da Microsoft Store, ma qualcosa va storto con un codice di errore? Quando si verifica questo problema, il processo di download/installazione termina con un errore a una determinata percentuale. Il codice di errore è 0x80242020, visualizzato quando scarichi o installi app.

Quali sono le cause del codice di errore 0x80242020 su Microsoft Store?

  • Incoerenza generale: è possibile che questo errore sia causato da un problema comune nel sistema, che può essere facilmente risolto eseguendo lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Store.
  • Installazione di Windows Store danneggiata: Windows potrebbe avere una versione obsoleta di Windows Store installata, con conseguente installazione danneggiata. Per risolvere questo problema, usa Powershell per reinstallare Windows Store.
  • Cache del negozio danneggiata: La cache di Windows Store potrebbe contenere file corrotti che impediscono al negozio di connettersi al server. In questo caso, puoi svuotare manualmente la cache di Windows Store o utilizzare WSReset.exe per risolvere il problema.

Come correggere l'errore 0x80242020 in Microsoft Store?


Disinstalla/rimuovi app di terze parti

  1. Premi Win + R per eseguire il programma Esegui.
  2. Digita "appwiz.cpl" e fai clic su OK.
  3. Il sistema avvierà quindi il pannello di controllo.
  4. Individua le app che sembrano causare problemi.
  5. Selezionali e fai clic sul pulsante Disinstalla accanto a Organizza.
  6. Quando viene visualizzata la finestra di conferma, fare nuovamente clic su Disinstalla.

Reinstallare Microsoft Store

  1. Premi Win + X per visualizzare il menu Power e seleziona Windows Terminal (Admin).
  2. Il terminale apre Windows PowerShell per impostazione predefinita.
  3. Innanzitutto, esegui il comando seguente: Get-AppxPackage *windowsstore* | Rimuovi-AppxPackage
  4. Ora che hai rimosso tutti i pacchetti da Microsoft Store, reinstallali eseguendo il comando seguente: Get-AppXPackage *WindowsStore* -AllUsers | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register "$($_.InstallLocation)\AppXManifest.xml"}
  5. Attendi qualche minuto per il caricamento dell'App Store e dei pacchetti associati.
  6. Riavvia il computer non appena questo è completo.

Cambia l'unità di avvio predefinita

  1. Inizia avviando le impostazioni (Win + I).
  2. Seleziona "Sistema" nel menu di navigazione a sinistra, quindi "Archiviazione" a destra.
  3. Vai su "Impostazioni di archiviazione avanzate" in "Gestione archiviazione" e fai clic su "Dove vengono salvati i nuovi contenuti".
  4. Utilizzare il menu a discesa per modificare le posizioni di archiviazione predefinite.

Rimuovere la cache memorizzata

  1. Vai su Impostazioni -> Applicazioni -> App e funzionalità.
  2. Scorri verso il basso e trova Microsoft Store.
  3. Una volta trovato, fai clic sui tre punti accanto al negozio.
  4. Quindi seleziona Altre opzioni.
  5. Nella pagina successiva, scorri un po' verso il basso fino a "Ripristina" e fai prima clic su Ripristina.
  6. Se il ripristino non funziona, fare clic su Ripristina.

DOMANDE FREQUENTI

  1. Installa gli aggiornamenti in sospeso.
  2. Esci da Xbox e Microsoft Store.
  3. Esci, ripristina e ripristina l'app e il programma di avvio di Microsoft Store.
  4. Svuota la cache di Microsoft Store.
  5. Aggiorna il Microsoft Store.

  1. Controlla i servizi.
  2. Esegui la diagnostica dell'app di Windows Store.
  3. Ripristina l'app Microsoft Store.
  4. Registra nuovamente tutte le applicazioni di Microsoft Store.
  5. Disinstalla Microsoft Store e reinstallalo.
  6. Eseguire la risoluzione dei problemi di Windows Update.
  7. Spegni il programma antivirus e il firewall.

  • Incoerenza generale.
  • Installazione di Windows Store danneggiata.
  • Cache del negozio rotta.

Come riparare il desktop remoto Errore "Alcune impostazioni sono gestite dalla tua organizzazione" su Windows 10

Ultimamente, molti utenti di Windows 10 si sono lamentati del messaggio di errore "Alcune impostazioni sono gestite dalla tua organizzazione" su un desktop remoto.

Fortunatamente, risolvere questo problema non è così difficile come sembra. In questo articolo, ti mostreremo come risolvere questo problema passo dopo passo. Prenditi il ​​tempo necessario per seguire i semplici passaggi di seguito.

Quali sono le cause del messaggio di errore "Alcune impostazioni sono gestite dalla tua organizzazione" in Desktop remoto?

  • Ci sono account di lavoro associati al dispositivo: A causa di questi account, è necessaria l'autorizzazione della tua organizzazione per apportare modifiche al tuo computer.
  • Problema con il disco rigido: Secondo gli utenti, il problema è sorto perché l'unità è stata progettata per archiviare solo i dati.
  • Errori di registro: alcuni valori di registro possono influire sul sistema operativo e causare questo e altri errori.
  • Problemi con l'antivirus: Molti programmi antivirus possono influire sul tuo sistema e causare questo messaggio.

Come si risolve l'errore Desktop remoto "Alcune impostazioni sono gestite dalla tua organizzazione"?

Configura l'uso della condivisione dei dati

  1. Apri il menu Start e fai clic su Impostazioni.
  2. Quindi fare clic su Privacy.
  3. Quindi fare clic su Diagnostica e feedback.
  4. Se non l'hai già fatto, fai clic su Dati diagnostici obbligatori precedentemente contrassegnati come Completati.
  5. Quindi fare clic su Dati diagnostici obbligatori precedentemente contrassegnati come Base.

Eliminazione di account di lavoro o della scuola

  1. Fare nuovamente clic sul menu Start e selezionare Impostazioni.
  2. Quindi fare clic su Account.
  3. Quindi fare clic su Accesso al lavoro o alla scuola.
  4. Quindi seleziona tutti gli account associati al tuo lavoro o scuola ed eliminali.

Risolvi il problema con l'Editor criteri di gruppo

  1. Fare clic sul menu Start e digitare gpedit.MSC.
  2. Il risultato principale dovrebbe essere l'Editor criteri di gruppo locale.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'output di gpedit.MSC e selezionare Esegui come amministratore.
  4. Nell'Editor criteri di gruppo, utilizzare l'elenco gerarchico di opzioni sul lato sinistro della finestra per passare a Configurazione computer -> Modelli amministrativi -> Componenti di Windows -> Raccolta dati e Anteprima assembly.
  5. Se hai selezionato Raccolta dati e Anteprima assembly, vedrai l'opzione Consenti telemetria sul lato destro della finestra. Fare doppio clic per modificare le opzioni.
  6. Fare clic su Abilitato nella parte superiore della finestra delle opzioni Consenti telemetria.
  7. Se la telemetria è abilitata, fare clic sull'elenco a discesa in Opzioni e selezionare 3 – Completo.
  8. Fare clic su OK per salvare le modifiche e chiudere la finestra.
  9. Quindi, nell'Editor criteri di gruppo, fare nuovamente doppio clic su Abilita telemetria per visualizzare nuovamente la stessa finestra di configurazione.
  10. Questa volta, seleziona "Non configurato" invece di "Abilitato".
  11. Infine, fai clic su OK per salvare le modifiche e chiudere la finestra. Puoi anche uscire dall'Editor criteri di gruppo ora.
  12. Ora torna al punto in cui hai ricevuto in precedenza il messaggio "Alcune impostazioni sono gestite dalla tua organizzazione".
  13. Dovresti vedere che il messaggio è scomparso e hai pieno accesso alle impostazioni di Windows 10.

DOMANDE FREQUENTI

  1. Elimina gli account di lavoro o della scuola.
  2. Modificare la diagnostica e i dati di utilizzo.
  3. Controlla il disco rigido.
  4. Modifica le impostazioni con l'Editor criteri di gruppo.
  5. Cambia il tuo registro.
  6. Controlla il tuo programma antivirus.
  7. Abilita telemetria.
  8. Controlla le tue attività programmate.

  • Problema con il tuo disco rigido.
  • Errore di registro.
  • Problemi con l'antivirus.

  1. Apri il menu Start e fai clic su Impostazioni.
  2. Quindi fare clic su Privacy.
  3. Quindi fare clic su Diagnostica e feedback.
  4. Quindi, se non l'hai già fatto, fai clic su Dati diagnostici obbligatori precedentemente contrassegnati come Completati.
  5. Quindi fare clic su Dati diagnostici richiesti, precedentemente contrassegnati come Base.

Come riparare il messaggio di errore "Non hai l'autorizzazione per eseguire questa azione" di Outlook

Quando si esegue un'azione in Outlook, è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore che indica che non si dispone dell'autorizzazione necessaria per eseguire l'azione. Queste azioni includono:

  • Apertura di un file di dati di Outlook (PST) o spostamento di dati su di esso.
  • Allegare un documento da un Drive condiviso.
  • Tentativo di eliminare le email.
  • Invio o ricezione di e-mail.

Cosa causa il messaggio di errore "Non hai l'autorizzazione per eseguire questa azione" in Outlook?

  • Questo errore di Microsoft Outlook si verifica quando l'utente dimentica di impostare l'autorizzazione per accedere al file PST (Personal Storage Table) di Outlook.
  • Questo messaggio di errore viene in genere visualizzato quando l'utente aggiorna il proprio sistema operativo (Windows).
  • Viene visualizzato se hai effettuato l'accesso a un sistema operativo Windows aggiornato con un vecchio account Microsoft, con un account locale.
  • Ciò accade quando i file PST di Outlook sono ancora in uso in alcuni luoghi.

Come si risolve il messaggio "Non si dispone dell'autorizzazione per eseguire questa azione" di Outlook?


Avvia Outlook come amministratore

  1. Chiudi l'applicazione MS Outlook e vai al menu Start.
  2. Quindi digita Outlook.exe nella casella di ricerca e premi Invio per avviare Outlook.
  3. Puoi fare clic con il tasto destro su di esso e selezionare Esegui come amministratore dal menu di scelta rapida.
  4. Se non riesci a trovare l'opzione, premi Ctrl + Maiusc + Alt e fai clic con il pulsante destro del mouse su di essa.
  5. Ora prova ad aprire nuovamente il file di dati per vedere se il problema è stato risolto.

Ripristina MS Office

  1. Chiudi tutte le applicazioni di Office e vai al menu Start.
  2. Digita Pannello di controllo nella casella di ricerca e fai clic sul collegamento Rimuovi programma.
  3. Nella schermata successiva, puoi trovare il programma MS Office.
  4. Fare clic con il tasto destro su di esso e selezionare Modifica.
  5. Apparirà una nuova finestra. Seleziona l'opzione Ripristina e fai clic su Continua.
  6. Una volta completato il processo di ripristino, avviare l'applicazione MS Outlook e verificare se il problema è stato risolto.

Creazione di un nuovo profilo Outlook

  1. Immettere il Pannello di controllo nel campo Esegui per eseguire la funzione.
  2. Nelle opzioni del Pannello di controllo, seleziona l'icona Posta.
  3. Nella nuova finestra di dialogo, fare clic su Visualizza profili.
  4. Nella finestra visualizzata, fai clic su Aggiungi e segui le istruzioni per creare un nuovo profilo Outlook e aggiungere un account di posta elettronica esistente.

Ripristina il sistema utilizzando un backup

Se tutti i metodi di cui sopra non funzionano, puoi provare a ripristinare il tuo sistema in un momento precedente quando Outlook funzionava ancora correttamente e senza l'errore menzionato.

DOMANDE FREQUENTI

Ciò può verificarsi in Outlook 2013, 2016 o 365. Esistono diversi motivi per cui ciò accade, ma il più comune è che le voci del calendario che stai tentando di eliminare sono state importate dalla cassetta postale di un altro utente.

  1. Esegui Outlook come amministratore.
  2. Riparazione MS Office.
  3. Crea un nuovo profilo Outlook.
  4. Controlla se il file di Outlook è di sola lettura.
  5. Utilizzare uno strumento di recupero file PST professionale.

  1. Chiudi tutte le applicazioni di Office e vai al menu Start.
  2. Digita Pannello di controllo nella casella di ricerca e fai clic sul collegamento Rimuovi programma.
  3. Nella schermata successiva troverai il programma MS Office.
  4. Fare clic con il tasto destro su di esso e selezionare l'opzione Modifica.
  5. Apparirà una nuova finestra. Seleziona l'opzione Ripristina e fai clic su Continua.
  6. Al termine del processo di ripristino, avviare l'applicazione MS Outlook e verificare se il problema è stato risolto

Come risolvere il problema di mancata visualizzazione dell'SSD M.2 su PC Windows

Nel mondo dei personal computer, le persone sono costantemente alla ricerca di miglioramenti sempre maggiori per mantenere i propri sistemi aggiornati con tutti i moderni programmi e giochi che esistono oggi.

Ci sono sicuramente diversi miglioramenti, ma una cosa a cui tutti pensano è la quantità di RAM che hai. Alcune persone scelgono dischi rigidi esterni, ma l'alternativa migliore è un'unità SSD, esterna o interna.

L'SSD più efficiente è l'unità M.2. Queste unità sono più piccole degli SSD tradizionalmente ingombranti, ma sono molto più veloci degli SSD convenzionali.

Tuttavia, ci sono momenti in cui questa unità non viene visualizzata. Scopriamo insieme cosa fare se la tua preziosa unità SSD non viene più visualizzata.

Qual è il motivo per cui l'unità SSD m.2 non viene visualizzata?

  • Lettere del conducente in conflitto: Immagina che il driver esistente sia etichettato C:/ e il nuovo SSD che hai installato sia etichettato con la stessa lettera. Ciò può causare la scomparsa dell'SSD dal sistema. Controllare se i conducenti sono designati dalla stessa lettera.
  • Gestore disco obsoleto: Disk Manager è un'utilità di sistema che aiuta con attività di archiviazione avanzate. Viene utilizzato principalmente per installare un nuovo disco ed espandere un volume esistente. Se la base di base dell'utilità è obsoleta, la mappatura di un nuovo disco può essere alquanto problematica.

Come posso risolvere il fatto che l'SSD m.2 non viene visualizzato?

Aggiorna il driver SSD M.2

  1. Premi "Windows + X" e fai clic su "Gestione dispositivi".
  2. Espandi “Dischi.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'SSD M.2 e selezionare "Aggiorna software driver".
  4. Nella finestra "Aggiorna software driver", seleziona l'opzione "Verifica automaticamente il software driver aggiornato".
  5. Attendi il completamento dell'aggiornamento, quindi riavvia il computer.

Risoluzione dei problemi relativi all'hardware e ai dispositivi periferici

  1. Inserisci "Hardware e dispositivi" nella casella di ricerca e fai clic su "Avvia".
  2. Fare clic su "Avanti" e attendere l'avvio della scansione.
  3. Vedrai quale problema devi risolvere se ce n'è uno sul tuo computer.

Assegnazione di una lettera di unità

  1. Apri Gestione disco.
  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull'SSD e seleziona "Cambia lettera e percorsi di unità".

Configurazione di un SSD M.2

  1. Riavvia il computer e premi F2/Cancella per accedere al BIOS.
  2. Espandi "Configurazione SATA" e seleziona "Configura SATA come IDE".
  3. Premere F8 per salvare ed uscire.

Reinstallazione del disco

  1. Scollegare l'alimentatore dal computer. (Se stai usando un laptop, puoi rimuovere la batteria).
  2. Apri il case del computer con un cacciavite. (Oppure smontare la custodia del laptop rimuovendo alcune viti).
  3. Scollegare il disco rigido e il cavo. Quindi reinstallali.

DOMANDE FREQUENTI

  • Il tuo driver deve essere aggiornato.
  • Risolvi i problemi del tuo disco rigido.
  • La lettera di unità non esiste.

  • Aggiorna il tuo driver SSD m.2.
  • Utilizzare hardware e risoluzione dei problemi del dispositivo.
  • Assegna una lettera di unità.
  • Configura l'SSD m.2.
  • Reinstallare il disco rigido.

I problemi di driver sono uno dei motivi principali. Come per il disco rigido, nella maggior parte dei casi, l'SSD viene riconosciuto ma non viene visualizzato in Risorse del computer perché il driver del disco rigido non è installato correttamente. Quindi puoi provare a reinstallare il driver SSD e vedere se questo risolve il problema.

Come risolvere l'errore di avvio della macchina virtuale Java su Windows 10

La Java Virtual Machine è essenzialmente un interprete che traduce i bytecode Java in istruzioni della macchina. Di tanto in tanto, possono verificarsi problemi durante l'esecuzione di Java Virtual Machine.

Potresti ricevere il seguente messaggio di errore:

"Impossibile creare la Java Virtual Machine".

L'errore è raramente fatale, quindi puoi continuare a lavorare, ma è fastidioso. Puoi correggere l'errore controllando la presenza di malware nel computer e modificando i programmi di avvio.

Quali sono le cause dell'errore di Java Virtual Machine Launcher?

  • L'eseguibile e/o l'applicazione Java richiede diritti di amministratore: Ciò può accadere con applicazioni che richiedono diritti di amministratore per funzionare correttamente.
  • Java viene chiamato con gli argomenti o le opzioni sbagliati: Ciò può verificarsi se si esegue un'applicazione sviluppata internamente o si tenta di aprire un'applicazione open source nota per causare instabilità del sistema.
  • La memoria heap massima globale di Java non è abbastanza grande: Uno dei motivi più comuni di questo errore è che si sta tentando di eseguire un'applicazione Java la cui memoria heap massima è maggiore di quella impostata nella variabile di sistema.

Come posso correggere l'errore di Java Virtual Machine Launcher?


Avvia il programma come amministratore

  1. Premi la combinazione di tasti Windows + Q.
  2. Digita Java nella casella di ricerca.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Java e scegliere Apri posizione file dal menu contestuale.
  4. Nella pagina successiva, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'eseguibile Java e selezionare l'opzione Proprietà.
  5. Quando si apre la finestra Proprietà Java, passare alla scheda Compatibilità.
  6. In Impostazioni, seleziona la casella accanto a Esegui il programma come amministratore.
  7. Fare clic sul pulsante Applica, quindi fare clic su OK per salvare le modifiche.
  8. Ora chiudi la finestra Esplora file.

Disinstallazione e reinstallazione di Java

  1. Seleziona il menu Start, digita Aggiungi o rimuovi programmi, quindi seleziona Aggiungi o rimuovi impostazioni di sistema.
  2. In Applicazioni e funzionalità, scorri fino a Java, selezionalo, quindi seleziona Disinstalla.
  3. Seleziona Sì per confermare. Quando Java è stato completamente rimosso, riavvia Windows.
  4. Scarica l'ultima versione di Java per il tuo sistema.
  5. Assicurati di selezionare 32 bit se il tuo sistema è a 32 bit o 64 bit se il tuo computer è a 64 bit.
  6. Se non sei sicuro del tuo sistema, controlla prima il tipo di sistema.
  7. Al termine del download, fare doppio clic sul file di installazione.
  8. Selezionare il pulsante Installa per avviare il processo di installazione di Java.

Aumento della memoria di sistema disponibile per Java

  1. Seleziona il menu Start e digita Variabili d'ambiente.
  2. Selezionare Modifica variabili di ambiente di sistema.
  3. Nella finestra Proprietà del sistema, seleziona Variabili d'ambiente.
  4. Nella sezione Variabili di sistema, seleziona l'opzione Crea.
  5. Immettere _JAVA_OPTIONS come nome della variabile e -Xmx512M come valore della variabile.
  6. Fare clic su OK, quindi di nuovo su OK.

DOMANDE FREQUENTI

La Java Virtual Machine utilizza l'opzione -Xmx per impostare la dimensione massima dell'heap JVM. Se viene visualizzato questo messaggio di errore, l'opzione -Xmx nel file eclipse.ini è probabilmente impostata su un valore troppo alto per l'ambiente corrente.

La JVM gestisce la memoria di sistema e fornisce un ambiente di runtime portatile per le applicazioni basate su Java. Una macchina virtuale Java è un programma il cui scopo è eseguire altri programmi. Un'idea semplice è anche uno dei nostri migliori esempi di programmazione di kung fu.

  1. Seleziona il menu Start, digita Aggiungi o rimuovi programmi, quindi seleziona Aggiungi o rimuovi impostazioni di sistema.
  2. In Applicazioni e funzionalità, scorri verso il basso fino a Java, selezionalo e seleziona Disinstalla.
  3. Conferma facendo clic su Sì. Quando Java è completamente disinstallato, riavvia Windows.
  4. Scarica l'ultima versione di Java per il tuo sistema.
  5. Assicurati di selezionare la versione a 32 bit se il tuo sistema è a 32 bit o a 64 bit se il tuo computer è a 64 bit.
  6. Se non sei sicuro del tuo sistema, controlla prima il tipo di sistema.
  7. Una volta completato il download, fare doppio clic sul file di installazione.
  8. Selezionare il pulsante Installa per avviare il processo di installazione di Java.

Come risolvere il problema del driver non è disponibile Errore della stampante in Windows 10

La stampante può funzionare in modo affidabile per anni e produrre migliaia di stampe, ma può anche non funzionare o addirittura smettere di rispondere. Daremo un'occhiata ad alcuni dei problemi più comuni della stampante per aiutarti a risolvere i tuoi problemi di lettura dei documenti.

Tuttavia, alcuni problemi sono più complessi e possono generare un messaggio di errore. In genere, un messaggio di errore indica che il software della stampante non è installato correttamente sul computer o che si è verificato un problema con i driver del dispositivo.

Fortunatamente, puoi facilmente capire come correggere l'errore "Il driver è una stampante non disponibile" in Windows 10 e riportare in vita una stampante che non risponde.

Quali sono le cause del problema della stampante "Driver non disponibile" in Windows 10?

  • Errore di sistema di Windows 10.
  • Il driver della stampante è danneggiato.
  • Il driver della stampante non è stato aggiornato.
  • Devi installare un nuovo aggiornamento di Windows.
  • Il driver della stampante non è compatibile con il sistema in uso.
  • Il driver della stampante è mancante o non è stato installato correttamente.

Come riparare il problema della stampante "Driver non disponibile" in Windows 10?


Aggiornamento del driver della stampante

  1. Digita Gestione dispositivi nella barra di ricerca di Windows 10 e fai clic sui risultati della ricerca.
  2. La finestra Gestione dispositivi si aprirà davanti a te.
  3. Ora cerca le stampanti ed espandile.
  4. Vedrai il nome della stampante che stai utilizzando, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Aggiorna driver.
  5. Nella finestra successiva, fai clic sull'opzione "Verifica automaticamente aggiornamenti driver".

Eseguire una scansione SFC

Eseguire una scansione SFC

  1. Immettere Command Input nella barra di ricerca di Windows.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Esegui come amministratore dal menu di scelta rapida.
  3. Ora digita SFC/scannow nella finestra di cmd e premi Invio.
  4. Ora il tuo Windows 10 viene scansionato alla ricerca di file danneggiati, una volta trovati, verranno ripristinati dall'utilità.

Reinstallare il driver della stampante

  1. Digita Gestione dispositivi nella barra di ricerca.
  2. Passare a Code di stampa nella finestra Gestione dispositivi.
  3. Espandi e fai clic con il pulsante destro del mouse sul nome della stampante -> Aggiorna driver.
  4. Selezionare Cerca il software del driver sul computer.
  5. Fare clic su Browser -> accedere alla posizione in cui è stato scaricato e salvato il driver più recente per la stampante.
  6. Seguire le istruzioni sullo schermo per reinstallare il driver della stampante.

Aggiornamento di Windows 10 sul tuo computer

  1. Apri il menu Impostazioni premendo Windows + I.
  2. Seleziona Aggiornamento e impostazioni di sicurezza.
  3. Nella nuova finestra, fai clic su Verifica aggiornamenti. Se un aggiornamento è in sospeso, apparirà l'opzione Download.
  4. Fare clic su una delle due alternative, a seconda di quella disponibile per l'aggiornamento di Windows.
  5. Windows inizierà quindi a scaricare gli aggiornamenti in sospeso.
  6. Ora riavvia il computer e prova a stampare il documento.

DOMANDE FREQUENTI

  1. Vai su Pannello di controllo -> Hardware e suoni -> Dispositivi e stampanti -> Gestione dispositivi.
  2. Fare clic su Code di stampa per visualizzare un elenco a discesa.
  3. Trova il modello della tua stampante nell'elenco e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della stampante.
  4. Vai al pannello di controllo del tuo computer e fai clic su Dispositivi e stampanti.
  5. Reinstallare i driver della stampante.

Il driver della stampante è mancante o non è stato installato correttamente. A volte il driver della stampante non è compatibile con il sistema o il driver della stampante è danneggiato e non aggiornato.

  1. Nella barra di ricerca di Windows 10, digita Gestione dispositivi e fai clic sui risultati della ricerca.
  2. La finestra Gestione dispositivi si aprirà davanti a te.
  3. Ora cerca le stampanti ed espandile.
  4. Vedrai il nome della stampante che stai utilizzando, fai clic destro su di essa e seleziona Aggiorna driver.
  5. Nella finestra successiva, fai clic sull'opzione "Verifica automaticamente aggiornamenti driver".

Come risolvere il problema "ERR_CONTENT_DECODING_FAILED" su Windows 10

Se sei anche frustrato dal problema del codice di errore NET ERR_CONTENT_DECODCODING_FAILED nel browser Google Chrome sul tuo PC Windows, oggi sei sicuramente nel sito giusto, perché oggi ti mostreremo qual è questo errore e come sbarazzartene il problema in modo permanente dal tuo browser.

Quindi tutto ciò che devi fare è controllare attentamente questo messaggio di errore ERR_CONTENT_DECODDING_FAILED in Chrome una volta per ottenere le soluzioni e i metodi migliori, sicuri e semplici.

Cosa causa l'errore "ERR_CONTENT_DECODING_FAILED"?

Diagnosi dei problemi e dei ritardi audio di Windows 10

  • Proxy/VPN: A volte un server proxy o VPN può causare problemi nel processo di decodifica e impedire al browser di caricare la pagina web.
  • Impostazioni DNS: questi possono danneggiarsi nel tempo e influenzare elementi importanti del browser.
  • Firewall di Windows: Il firewall di Windows potrebbe bloccare la connessione al sito Web, causando questo errore.
  • Indirizzo DNS errato: Se Windows riceve impostazioni DNS errate, potrebbe impedire che venga stabilita la connessione, causando questo errore.
  • Driver della scheda di rete: In alcuni casi, i driver della scheda di rete non sono installati correttamente nel sistema. Per questo motivo, la connessione al sito Web non può essere stabilita correttamente, il che potrebbe causare questo errore.

Come risolvere il messaggio di errore "ERR_CONTENT_DECODING_FAILED"?


Aggiorna il driver della scheda di rete

  1. Fare clic con il tasto destro sul menu Start e selezionare Gestione periferiche.
  2. Fare doppio clic su Schede di rete per espandere la categoria.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver di rete in uso e selezionare Aggiorna driver.
  4. Dalla finestra pop-up, seleziona l'opzione Verifica automaticamente gli aggiornamenti dei driver.
  5. Quindi segui le istruzioni sullo schermo per completare il processo.

Elimina la cronologia del browser e i cookie

  1. Avvia Google Chrome e apri una nuova scheda.
  2. Fai clic sull'icona a tre punti nell'angolo in alto a destra e seleziona Altri strumenti.
  3. Dal menu a comparsa, seleziona l'opzione Elimina dati di navigazione.
  4. Quindi fare clic sul menu a discesa dopo l'intervallo di tempo e selezionare Tutti gli orari.
  5. Fai clic sulla scheda Avanzate e attiva Cronologia esplorazioni, Cronologia download, Cookie e
  6. Altri dati del sito Web e immagini e file memorizzati nella cache. Quindi fare clic su Elimina dati.

Modifica degli indirizzi del server DNS

  1. Premi Win + R per aprire la finestra Esegui.
  2. Quindi digita ncpa.CPL e fai clic su OK per aprire Connessioni di rete.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla rete attualmente in uso e selezionare Proprietà.
  4. Nella scheda Rete, fare doppio clic su Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPV4) per aprire le proprietà.
  5. Selezionare Usa i seguenti indirizzi del server DNS.
  6. Quindi immettere "8.8.8.8" per "Server DNS preferito" e "8.8.4.4" per "Server DNS alternativo".
  7. Fai clic su OK per salvare le modifiche e il problema ERR_CONTENT_DECODING_FAILED nel tuo browser dovrebbe scomparire.

DOMANDE FREQUENTI

L'errore "ERR_CONTENT_DECODING_FAILED" si verifica in quasi tutti i browser. A volte si verifica durante il caricamento di un determinato sito Web, ma può verificarsi anche durante la migrazione a un nuovo server. Questo errore persiste anche dopo aver aggiornato la pagina più volte.

Se Windows ottiene le impostazioni DNS errate, non è possibile stabilire la connessione, il che potrebbe causare questo errore. In alcuni casi, anche i driver della scheda di rete sono installati in modo errato nel sistema. La connessione al sito Web non può essere stabilita correttamente, il che può causare questo errore.

  1. Fare clic con il tasto destro sul menu Start e selezionare Gestione periferiche.
  2. Fare doppio clic su Schede di rete per espandere la categoria.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver di rete in uso e selezionare Aggiorna driver.
  4. Dalla finestra pop-up, seleziona l'opzione Verifica automaticamente gli aggiornamenti dei driver.
  5. Quindi seguire le istruzioni sullo schermo per completare il processo.