Come risolvere l'errore "Errore critico: il menu Start non funziona" in Windows 10

Un errore critico in Windows 10 è relativo al menu Start che non funziona. Si verifica quando alcuni file sono danneggiati. A volte soffre solo il menu Start, ma a volte anche la funzione di ricerca, Cortana e il menu Start. Leggi questa pagina per fermare un errore così critico e risolvere il problema di accesso. Questa guida dettagliata ti spiegherà come correggere l'errore.

Il messaggio di errore che ricevi dovrebbe assomigliare a questo:

"Errore critico: il menu Start non funziona. Cercheremo di risolvere il problema al prossimo accesso."

Perché si verifica questo errore?

Il menu Start è una delle funzionalità più utilizzate del sistema operativo Windows e, dal rilascio di Windows 10, Microsoft ha cambiato aspetto e design. Un errore critico nel menu Start si verifica quando il sistema operativo chiude un programma a causa di problemi interni.

Questi errori possono essere causati da uno dei seguenti:

  • Errori di utilizzo della memoria.
  • Documenti corrotti.
  • Alcuni errori di registro.
  • File di sistema danneggiati.

Se si spegne il computer durante l'aggiornamento, i file potrebbero essere danneggiati. Vale la pena ricordare che questi problemi possono interessare anche altri componenti. Quando si connettono, Windows segnala un errore critico di Windows 10: "Il tuo menu Start non funziona. Cercheremo di risolverlo al prossimo accesso."

Come correggere questo errore?

Controlla i file di sistema

Eseguire una scansione SFC

La scansione SFC è un'utilità in Windows 10 in grado di cercare file danneggiati e sostituirli. Ecco come eseguire una scansione SFC:

  1. Premi il tasto Windows + X per aprire il menu Power user, quindi seleziona Prompt dei comandi (amministratore). Se ti viene richiesta una password amministratore o una conferma, digita la password o fornisci conferma.
  2. Nella finestra del prompt dei comandi, digitare il comando seguente e premere Invio: sfc /scannow Questo avvierà la scansione e potrebbe richiedere del tempo per il completamento.
  3. Al termine della scansione, dovresti visualizzare un messaggio che dice "Protezione risorse di Windows ha rilevato file corrotti e li ha riparati correttamente". Se non sono stati trovati errori, verrà visualizzato un messaggio che dice "Protezione risorse di Windows non ha rilevato alcuna violazione dell'integrità". In ogni caso, ora puoi chiudere la finestra del prompt dei comandi.

Crea un nuovo account utente con privilegi di amministratore

È facile creare un nuovo account utente con privilegi di amministratore su Windows 10. Segui questi semplici passaggi:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare "Pannello di controllo" dal menu.
  2. Nella finestra "Pannello di controllo", fare clic su "Account utente".
  3. Nella finestra "Account utente", fai clic su "Gestisci account utente".
  4. Nella finestra "Gestisci account utente", fai clic su "Aggiungi nuovo utente".
  5. Nella finestra "Aggiungi nuovo utente", inserisci il nome utente e la password desiderati per il nuovo account. Assicurati di selezionare "Amministratore" dal menu a discesa per il tipo di account.
  6. Fare clic su "Crea account".
  7. Questo è tutto! Ora hai creato un nuovo account utente con privilegi di amministratore su Windows 10.

Eseguire un avvio pulito

Un avvio pulito è quando si avvia Windows con un set minimo di driver e programmi di avvio per aiutare a risolvere i problemi. Ciò significa che quando si esegue l'avvio pulito, vengono caricati solo i driver e i programmi essenziali. Segui questi passaggi per pulire l'avvio del tuo PC Windows 10:

  1. Innanzitutto, digita "msconfig" nella casella di ricerca e premi Invio per aprire Configurazione di sistema.
  2. Quindi, vai alla scheda "Generale", fai clic su "Avvio selettivo" e deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio".
  3. Una volta fatto, vai alla scheda "Servizi", seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft" e fai clic su "Disabilita tutto".
  4. Infine, fai clic su "OK". Questo ti chiederà di riavviare il computer. Fallo e vedi se il problema persiste. In caso contrario, il problema è stato causato da uno dei programmi o servizi disabilitati. Puoi riattivarli uno alla volta per restringere il campo.

Aggiorna o disinstalla un programma antivirus di terze parti

È importante proteggere il computer da virus e altri malware e un modo per farlo è utilizzare un programma antivirus di terze parti. Se utilizzi Windows 10, esistono diversi modi per aggiornare o disinstallare il software antivirus. Ecco un rapido riassunto dei passaggi che dovrai eseguire:

Aggiorna il tuo software antivirus:

  1. Apri il programma e cerca un pulsante "Aggiorna" o un'opzione di menu.
  2. Una volta trovato, fai clic o toccalo e segui le istruzioni per scaricare e installare le ultime definizioni dei virus.

Disinstalla il tuo programma antivirus:

  1. Vai al "Pannello di controllo" in Windows e trova la sezione "Programmi e funzionalità".
  2. Individua il tuo programma antivirus nell'elenco dei programmi installati, selezionalo e fai clic su "Disinstalla".
  3. Segui tutte le istruzioni che vengono visualizzate per completare il processo.

Proteggere il tuo computer dai virus è importante, quindi assicurati di mantenere aggiornato il tuo software antivirus. E se vuoi disinstallarlo, segui i passaggi precedenti.

Scarica lo strumento per la risoluzione dei problemi del menu Start di Microsoft

Microsoft ha rilasciato uno strumento di risoluzione dei problemi del menu Start per Windows 10 che può essere utilizzato per risolvere i problemi comuni del menu Start. Ecco come scaricarlo e usarlo:

  1. Vai al sito Web del supporto Microsoft e fai clic sul pulsante "Download" per la risoluzione dei problemi del menu Start.
  2. Salva il file sul tuo computer e quindi avvialo.
  3. Segui le istruzioni sullo schermo per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi.
  4. Al termine della risoluzione dei problemi, riavvia il computer e controlla se il menu Start funziona correttamente.
  5. In caso contrario, puoi provare a eseguire nuovamente lo strumento di risoluzione dei problemi o, in alternativa, puoi ripristinare il computer.

Utilizzare la funzione "Ripristina questo PC".

Windows 10 offre uno strumento integrato per ripristinare il PC e ricominciare da capo. Questo può essere un utile passaggio per la risoluzione dei problemi se si verificano problemi con il PC. Ecco come utilizzare la funzione "Ripristina questo PC":

  1. Vai su Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino.
  2. In "Ripristina questo PC", fai clic su Inizia.
  3. Ti verranno date due opzioni: "Mantieni i miei file" e "Rimuovi tutto". Scegli l'opzione che desideri.
  4. Se scegli "Mantieni i miei file", Windows si reinstallerà da solo, ma manterrà intatti i tuoi file e le tue impostazioni personali. Se scegli "Rimuovi tutto", Windows cancellerà tutto dal disco rigido, inclusi i file e le impostazioni personali.
  5. Segui le istruzioni per completare il processo di ripristino. Al termine, il PC si riavvierà e dovrebbe funzionare di nuovo correttamente.

DOMANDE FREQUENTI

  1. Premi Windows + L per disconnetterti quando apri Windows 10.
  2. Tieni premuto il tasto "Maiusc" sulla tastiera e premi il pulsante di accensione, quindi "Riavvia".
  3. Il computer dovrebbe ora riavviarsi e visualizzare le opzioni di avvio. Dal menu "Risoluzione dei problemi", vai su "Opzioni avanzate" e fai clic su "Opzioni di avvio".
  4. Fare clic sul pulsante "Riavvia" per riavviare il computer.
  5. Dopo il riavvio, premere F5 per accedere alla "Modalità provvisoria".
  6. Una volta entrati in modalità provvisoria, il menu Start di Windows 10 e l'errore critico "Cortana non funziona" verranno corretti. Tutto quello che devi fare ora è riavviare il computer.

Si verifica un errore critico quando il sistema operativo arresta un programma o un processo a causa di problemi interni. Questi errori possono essere causati da conflitti di utilizzo della memoria, file danneggiati e così via. Se si spegne il computer mentre l'aggiornamento è in esecuzione, i file potrebbero essere danneggiati.

  1. Apri Task Manager e fai clic su File > Esegui nuova attività.
  2. Immettere PowerShell nel campo Crea nuova attività. Abilita l'opzione "Crea questa attività con privilegi di amministratore". Fare clic su OK.
  3. Nella finestra amministrativa di Windows PowerShell, digitare quanto segue e premere Invio:
  4. Get-appxpackage -all *shellexperience* -packagetype bundle |% {add-appxpackage -register -disabledevelopmentmode ($_.installlocation + “\appxmetadata\appxbundlemanifest.xml”)}
  5. Consenti il ​​completamento del processo, quindi riavvia il sistema.