Come risolvere il messaggio di errore "Impossibile enumerare oggetti nel contenitore" in Windows 10

Windows 10 ti consente di eseguire il backup delle cartelle con file importanti in modo che non possano essere facilmente eliminati o persi. È possibile accedere a cartelle o file da più utenti su una rete locale. Questo accesso può essere modificato dall'amministratore, ma a volte l'amministratore non può modificare l'autorizzazione di accesso per utenti o altri gruppi di utenti, quindi viene visualizzato il messaggio di errore "Impossibile enumerare oggetti nel contenitore. Accesso negato".

Qual è la causa del messaggio di errore "Impossibile enumerare oggetti nel contenitore" in Windows 10?

  • Le impostazioni della cartella configurate in modo errato possono causare questo errore.
  • Un conflitto tra diversi file e cartelle nel sistema può causare tali problemi.
  • A volte i programmi di terze parti installati sul tuo sistema possono rimuovere inavvertitamente le voci di autorizzazione predefinite per file e cartelle sul tuo computer e causare questo errore.

Come correggere l'errore "Impossibile enumerare gli oggetti contenitore" in Windows 10?

Disabilita il controllo dell'account utente

  1. Premi Windows + S per visualizzare la barra di ricerca.
  2. Digita qui "Modifica le impostazioni di controllo dell'account utente" e fai clic sul risultato di ricerca appropriato.
  3. Dovresti vedere un cursore sul lato sinistro della nuova finestra. Fare clic sulla testa del dispositivo di scorrimento e trascinarla verso il basso fino al testo "Mai avviso".
  4. Fare clic su OK e riavviare il computer.
  5. Prova a modificare le autorizzazioni per il file o la cartella in questione.

Modificare manualmente la proprietà del file o della cartella problematica

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella interessati e selezionare Proprietà.
  2. Passa alla scheda "Sicurezza", quindi fai clic sul pulsante "Avanzate" in basso a destra della finestra.
  3. Fare clic sul collegamento "Modifica" accanto al proprietario del file, appena sotto il suo nome.
  4. Inserisci il nome del tuo account sotto l'intestazione "Inserisci il nome dell'oggetto selezionabile", quindi fai clic sul pulsante "Verifica nome".
  5. Se il tuo nome è sottolineato, fai clic su "OK" per continuare. In caso contrario, fai clic sul pulsante "Altro" e trova il tuo nome utente nell'elenco.
  6. Dovrebbero apparire due nuove opzioni. Assicurati di abilitare le due opzioni "Sostituisci proprietari per sottocontenitori e oggetti" e "Sostituisci tutti i record di autorizzazione per oggetti subordinati con record di autorizzazione ereditati da questo oggetto".
  7. Fare clic sul pulsante "Applica" e riaprire la finestra Sicurezza avanzata mostrata al passaggio 2.
  8. Fare clic sul pulsante "Aggiungi" in basso a sinistra della finestra.
  9. Fare clic sul collegamento "seleziona direttore".
  10. Sotto la voce "Inserisci il nome del selezionato", inserisci la parola "Tutti" e fai clic sul pulsante "Verifica nomi".
  11. Fare clic su "OK" e chiudere la finestra. Ora puoi provare a impostare le autorizzazioni per il file o la cartella corrispondente.

DOMANDE FREQUENTI

Il modo più diretto per correggere questo errore è modificare manualmente la proprietà del file o della cartella che causa il problema. Questo metodo è consigliato da molti utenti di Windows 10 e può funzionare insieme all'avvio del dispositivo in modalità provvisoria.

Un conflitto tra diversi file e cartelle nel sistema può causare questi problemi. Anche la configurazione errata delle impostazioni della cartella può causare questo errore.

  1. Premi Windows + S per visualizzare la barra di ricerca.
  2. Digita qui "Modifica le impostazioni di controllo dell'account utente" e fai clic sul risultato di ricerca appropriato.
  3. Dovresti vedere un cursore sul lato sinistro della nuova finestra. Fare clic sulla testa del dispositivo di scorrimento e trascinarlo verso il basso fino al testo "Mai avviso".
  4. Fare clic su OK e riavviare il computer.
  5. Prova a modificare le autorizzazioni per il file o la cartella corrispondente.